prover

I Proverbi italiani

N

  • Nacque per nulla chi vive sol per sé.
  • Natale con i tuoi, Capodanno con chi vuoi.
  • Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi. natale-con-i-tuoi
  • Ne ammazza più la gola che la spada.
  • Ne uccide più la lingua che la spada.
  • Né di Venere né di Marte né ci si sposa né si parte, né si da pricipio all'arte.
  • Né donna , né tela a lume di candela .
  • Ne sa più un matto in casa sua che un saggio in casa d'altri.
  • Necessità fa legge .
  • Neanche il cane muove la coda per niente.
  • Nel dubbio astieniti.
  • Nel regno dei ciechi anche un orbo è re.
  • Nella valle dei ciechi ogni orbo è un re.
  • Nella botte piccola, c'è vino buono.
  • Nella vita si paga tutto.
  • Nelle sventure si vede l' amico .
  • Nessuno è tanto vecchio che non creda di vivere ancora un anno.
  • Nessuna nuova, buona nuova.
  • Nessuna donna nasce prostituta.
  • Nessuno deve vergognarsi di domandare quel che non sa.
  • Nessuno è profeta in patria.
  • Non bisogna dipingere il diavolo più brutto di quello che è.
  • Non cade foglia che Dio non voglia.
  • Non si muove foglia che Dio non voglia.
  • Non c'è Carnevale senza luna di Febbraio.
  • Non c'è due senza tre. (...e il quattro vien da sè).
  • Non c'è fumo senza arrosto.
  • Non c'è gallina o gallinaccia che a gennaio l' uovo non faccia.
  • Non c'è intoppo per avere, più che il chiedere e temere.
  • Non c'è pane senza pena .
  • Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire.
  • Non c'è regola senza eccezioni.
  • Non c'è rosa così bella che da ultimo non avvizzisca.
  • Non c'è rosa senza spine .
  • Non comperar mai panno che senta lo vergato.
  • Non datemi consigli: so sbagliare anche da solo.
  • Non destare il can che dorme. can-che-dorme
  • Non dir brutta a una donna .
  • Non domandare all' oste se ha buon vino .
  • Non dire gatto se non ce l'hai nel sacco.
  • Non dire quattro se non ce l'hai nel sacco.
  • Non dire tre se non hai quattro.
  • Non divertirsi riduce l'uomo tonto.
  • Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace.
  • Non è oca in casa sua.
  • Non è pazzo il carnevale ma chi gli va dietro.
  • Non è sempre oro ciò che luccica.
  • Non è tutto oro quel che brilla. Non è tutt'oro quel che luccica.
  • Non fare alle capate con i muriccioli.
  • Non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te stesso.
  • Non fare il male ch'è peccato, non fare il bene ch'è sprecato.
  • Non fare il passo più lungo della gamba.
  • Non fare l'asino che l'erba costa.
  • Non giudicare chi bussa alla tua porta dalla lunghezza della strada che ha percorso per arrivare da te.
  • Non giudicare se non vuoi esser giudicato.
  • Non mettere un rasoio in mano a un pazzo.
  • Non nominare la corda in casa dell'impiccato.
  • Non si parla di corda in casa dell'impiccato.
  • Non si giudica un libro dalla copertina.
  • Non ogni lettera va alla posta, non ogni domanda vuole risposta.
  • Non piangere sul latte versato.
  • Non pianse mai uno che ridesse l'altro.
  • Non rimandare a domani quello che puoi fare oggi.
  • Non si deve aver vergogna, a domandar quel che bisogna.
  • Non si entra in Paradiso a dispetto dei Santi.
  • Non si fanno le nozze con i fichi secchi.
  • Non si fa niente per niente.
  • Non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca.
  • Non sputare in cielo, che in faccia ti viene.
  • Non te fidare in omo che aggia rotto il groppone.
  • Non tutte le ciambelle riescono col buco.
  • Non tutto il male viene per nuocere.
  • Non v'è armonia più bella dell'armonia del cuore e della bocca .
  • Non v'è debole che non si possa aiutare.
  • Non v'è più superbo d'un povero arricchito.
  • Non vendere la pelle dell' orso finché non l'hai ucciso