prover

I Proverbi italiani

P

  • Paese che vai usanza che trovi.
  • Paga il giusto per il peccatore.
  • Pancia piena non crede al digiuno.
  • Pancia vuota non sente ragione.
  • Pane finché dura, ma vino a misura.
  • Pane al pane e vino al vino.
  • Parenti serpenti.
  • Parere e non essere è come filare e non tessere.
  • Parla come mangi.
  • Parola e sasso quando sono lanciati non tornano indietro.
  • Patti chiari amicizia lunga. stretta-di-mano
  • Passata la festa, gabbato lo santo.
  • Patti chiari amici cari.
  • Peccato confessato è mezzo perdonato.
  • Pela il fico all'amico e la pèsca al nemico.
  • Per essere amabili, bisogna amare.
  • Per essere un buon comandante, bisogna aver fatto una grande guerra.
  • Per san Benedetto [21 marzo] , la rondine è sotto il tetto.
  • Per San Silvestro [31 dicembre ] , ogni nel canestro.
  • Per un punto Martin perse la cappa.
  • Piemontesi falsi cortesi, romani falsi e villani.
  • Piove sempre sul bagnato. piove sempre sul bagnato
  • Poca brigata vita beata.
  • Poca gente, bella festa.
  • Poca farina fa poco pane.
  • Poi è parente di mai.
  • Prendere la palla al balzo.
  • Prima di domandare , pensa alla risposta.
  • Prima di giudicare una persona ci devi mangiare assieme. (detto meridionale)
  • Prima Pensa, Poi Parla, Perché Parole Poco Pensate Portano Pena. (Proverbio delle dieci "P").
  • Primo prossimo è me medesimo.
  • Profuma di rosa ma rosa non è: dimmi cos'è?
  • Pruna mangiane una, di cirase quanto ne trase. (Proverbio Siciliano: "Di prugne mangiane solo una, di ciliegie quanto ce ne stanno nella pancia").
  • Più confusa che persuasa. (detto meridionale)